Il Disagio

Mi capita sovente;
quando sono in compagnia
fra tanta gente
che ride, scherza e mangia
di non sentirmi al posto mio.

Vorrei essere una di loro,
ma al tempo stesso,
il mio "io" pių profondo
vuole stare solo con se stesso.

Mentre guardo e ascolto
con sconcerto, io penso:
sono davvero contenti
cosė come appaiono...
oppure; attori di teatro
in attenta recita felice?

A simili pensieri
il mio disagio aumenta
e in me stessa io mi chiudo.


Celeste Travaino